Pensare

  • Pensare

    Per Valentina.

    “Amor che move il sole e l’altre stelle” Lo abbiamo sentito dire a scuola, mentre studiavamo il Paradiso di Dante. Arrivava a noi da tempi lontani eppure ci toccava nel profondo, forse anche senza accorgercene, perch√© alle donne √® richiesto di agire nelle forme dell’amore e ci √® stato scritto dentro. Ma √® veramente l’amore il motore del mondo? Forse oggi ci sembra cos√¨ difficile continuare a pensarlo o a riconoscerlo come forza potente che tutto pu√≤. Eppure io credo che sia ancora cos√¨, che sia la nostra unica e ultima √†ncora per la salvezza di questo mondo cos√¨ sporcato dalla nostra spazzatura, dai resti che gettiamo mentre consumiamo la…

  • Pensare,  Raccontare

    L’assunzione.

    Questa che sto per raccontarvi √® una storia che conoscono in pochissimi. Era il giugno di qualche anno fa ed era in corso una tempesta di rivoluzione nella mia vita, e non solo nella mia. Tutto era stato rimesso in discussione. Tutte le certezze erano crollate. Ero diventata un corpo vuoto da riempire con un’anima nuova. Dovevo ricostruirmi da capo. Dovevo capire tante cose di me e del mondo. Era tempo di una rivoluzione bella e buona. Ero rimasta da sola in casa, ad attraversare questa tempesta e a farmi attraversare da lei. Qualcuno era andato via, per attraversare, a sua volta, i pensieri del baratro nero. In quella mia…

  • calabria,  Il Banchetto della Felicit√†,  Pensare,  Raccontare

    Banchetto al KEF – Kalabria Eco Fest

    Non so se vi √® mai capitato di avere un desiderio che vi accompagna nel tempo. Lui sta l√¨ in un angolo di voi e ogni tanto torna alla mente, ma senza pretendere urgenza. Voi lo ripensate, lo immaginate, vi ci vedete dentro e poi un giorno accade. Per esempio accade che qualcuno ti dica di si, che pianter√† una tenda in mezzo al bosco e il tuo desiderio sar√† esaudito. Negli ultimi anni ho viaggiato spessissimo da sola, ho definito i miei tempi in base ai miei desideri, ho misurato gli spazi con la distanza dei miei passi, ho visitato i luoghi che i miei occhi volevano vedere. Non…

  • Pensare

    Sia lode.

    Avrei voluto raccontarvi di quella volta che ho comprato un gratta e vinci e ho vinto ‚ā¨500.000, ma invece ne ho vinti 5. Forse √® stato perch√© non dovevo diventare ricca di denaro, ma di altro. Avrei voluto raccontarvi di quella volta che, conclusa l’esperienza del dottorato, ho pensato che avrei intrapreso una brillante carriera accademica, ma invece ho detto “tanti saluti e grazie“. Forse √® stato perch√© la mia strada aveva altre carriere. Avrei voluto raccontarvi di quella volta che ho scoperto di essere incinta per la quarta volta, contro ogni aspettativa e programma, e che chiss√†, magari sarebbe stato il tempo di mettere al mondo una bambina, ma…

  • Pensare

    Dell’Amore – Inno finale

    Ciao, Amore. Oggi voglio parlare di Te. Cercher√≤ di rendere la storia pi√Ļ semplice possibile, in primo luogo per me, per potermi capire meglio, e poi perch√© Tu sei davvero una materia semplice, come il soffio del respiro. Ti ho conosciuto che avevo 18 anni e da allora sei rimasto sempre accanto a me ad attraversare la vita, non sei stato sempre piacevole, mi hai fatto del male a volte, ma sapevo che era necessario. Non Ti sei mostrato per gradi, poco a poco, con piccoli batticuori ogni tanto o guance che si arrossavano e che subito dopo scolorivano. No, sei arrivato in tutta la Tua forza dirompente per farmi…

  • Pensare

    Il cristallo

    Vi siete mai domandati se ad essere quelli sbagliati siete voi? Io si e l’ultima volta √® stato qualche giorno fa. Allora mi sono seduta al bancone di un pub e ho ordinato una IPA da mezzo, come avevo fatto a Genova quando qualcosa di mio era precipitato da 4 piani (leggi qui), e ho iniziato a scrivere. Vivendo me lo sono chiesto spesso. Nei momenti di crisi, percorrendo con il dito i bordi frastagliati delle rotture, quando mi sono sentita cos√¨ sola da credere a quel sogno che parlava di antiche origini in altri mondi inconoscibili, in quel preciso momento in cui ho deciso di essere del colore inesistente…

  • eredit√†
    FROM THE PAST,  Pensare,  Raccontare

    Eredità

    Eredit√† Diverse notti fa, eravamo vicini al Natale, ho fatto un sogno che mi √® rimasto dentro. La nonna G, che non ho mai conosciuto, madre di mia suocera MG, aveva invitato tutta la famiglia alla casa che avevano al mare perch√© voleva farci vedere come l’aveva trasformata. Ci aveva accolti nel salone, poi ci aveva portati nella sua grandissima cucina e l√¨ aveva iniziato a preparare delle pizze fritte. Mi disse che la cucina era grande perch√© cos√¨ poteva entrarci tanta gente. Nel frattempo mia suocera, al piano di sotto, friggeva crispelle. Io mi sono sentita parte di questa cerimonia di frittura, come se fosse l’eredit√† di una funzione…

  • Pensare

    Dell’Amore. Prologo

    Lavavo i piatti oggi. C. era appena uscito, il gatto mi guardava e il tensioattivo scioglieva l’unto dalla padella. Ho iniziato a pensare ai miei figli, a quando sono in casa e ogni tanto spuntano in cucina, a quando F. prepara da mangiare e a quando A. si mette a fare ordine nel nostro caos, a quando parlano tra di loro e a quando io l√¨ ci vedo la famiglia. E mi riconosco. Ho pensato che li avrei voluti accanto, che mi piacerebbe vivessero ancora con me perch√® mi danno gioia. Ma so che non √® cos√¨ che deve essere. Ho pensato all’amore e mi sono ricordata di una cosa…

  • Il Banchetto della Felicit√†,  Pensare,  Raccontare,  Viaggiare

    LB&Banchetto in Tour (15-31 ottobre 2021)

    “Io ho bisogno di partire, torno a fine mese. Porto Banchetto con me“. E’ iniziato cos√¨ questo viaggio, con una decisione che si portava dietro un bisogno vitale di nuovi spazi, di tempi senza regole e di emozioni di cui nutrirsi. Da qualche anno, ormai, ho imparato a viaggiare senza fare programmi, riducendo il bagaglio e comprando solo il biglietto di andata. Tutto il resto lo fa il caso e la vita che mi viene incontro. Ed √® cos√¨ che ho fatto anche questa volta, lasciando tutto e tutti, lasciando altri ad occuparsi del quotidiano e del lavoro, seguendo l’istinto, cercando l’altrove, scoprendo l’umanit√† ruotare intorno a me. E portandomi…

  • facebook,  Pensare

    #iostoconlezoccoledicinquefrondi (*)

    Ciao. Dopo i fatti accaduti a Cinquefrondi, oggi parliamo delle zoccole. Nell‚Äôopinione comune, una donna √® definita zoccola se: 1. Le piace avere o ha avuto rapporti sessuali, non necessariamente con lo stesso uomo 2. √ą solita ‚Äúrubare gli uomini‚ÄĚ alle altre donne 3. √ą una sex worker o prostituta (che c‚Äô√® differenza eh) 4. Non so, magari ci sono altri motivi che mi sfuggono adesso. Ecco. Il mio modesto ragionamento mi suggerisce che il termine non dovrebbe avere un‚Äôaccezione negativa n√® tantomeno dovrebbe essere usato come pesante insulto, cos√¨ come invece viene spesso fatto. E vado a spiegare: 1. Provare piacere nel fare sesso √® uno dei grandi motori…