#10 elsewhere

Ecco cose che si imparano.

Che l’Amore è sufficiente. Che è forza terribile.
Che l’Amore è energia che tutto rende possibile. Lo è davvero, credetemi.
Che se dice a Te di amare me e a Me di amare te. vuol dire che tutto può.

E’ questo che gli opposti imparano, nei tempi della grande attesa.
E’ questo che le pietre imparano, che l’Amore è come l’acqua che leviga e toglie anche, quanto più forte è il desiderio.
Che non tutto serve.
E’ così che le pietre si assomigliano, in tutte le acque.

E’ questo che le anime divise devono ricomporre e mostrare.
Che Amore tutto può.
E le anime l’hanno visto in quel tempo che esiste da sempre.

Credetemi.

 

Un commento

  1. Fabio

    Lo sai, relativamente al raccontare… sono un tuo fan affezionato.
    Lo fai bene. A volte riesci perfino a superarmi.

    Ma queste poche righe, ‘cause less is always more, contengono una grande storia.
    Una storia che si è sciolta, appena il ghiaccio invernale che la teneva unita, stretta, protetta… ha lasciato il posto al caldo, al sudore e agli insetti.

    E tu leggi l’Amore. E tu leggi le pietre.
    E racconti come, in un viaggio onirico, l’Amore avrebbe il potere di levigarle, le pietre.
    Come pioggia, come fiume, come mare.
    E per un attimo, in queste poche righe intense, verrebbe quasi da crederci.
    Sembra di vedere tutto questo mentre accade.

    Ma poi leggi il sogno, dentro Amore… ché l’Acqua invece è fisica, ci mette il suo lavoro, la sua forza, la fatica ogni giorno. Ogni attimo. Non si allontana mai un millimetro da quelle pietre, che altrimenti la spinta che le tiene lì cesserebbe, e il roboante andare del fiume le porterebbe via all’istante.
    Ed è magnifico pensare alla verità di queste parole:
    “Che non tutto serve.
    E’ così che le pietre si assomigliano, in tutte le acque.”

    Già, l’Acqua.
    L’Acqua che non smette mai.
    Perchè è lì, e non può essere altrove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.