#LittleBirdsOnFB_09

Una donna cammina lungo il corridoio dell’aereo trattenendo le lacrime.
Un’altra è vestita di nero.
Un altro parla al telefono “E ciao mamma…atterriamo alle 21:20…se vuole Dio”.
Altri ancora commentano le dimensioni del velivolo sollevando dubbi sul fatto che potrà arrivare a destinazione.
Dal fondo, qualcuno ricorda che la ridotta lunghezza della pista renderà l’atterraggio difficilissimo, quasi impossibile.
E, in ultimo, il tipo dietro di me paventa la possibilità del forte vento che costringerà il pilota a deviare verso Catania o Lamezia.

C’è allegria e ottimismo. Ecco, come dire…sentirsi in Calabria ancor prima di decollare da Bergamo…

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *